Formazione dei mestieri edili e il ruolo di Mastri 4.0

Il settore edile in Italia si trova di fronte a una sfida cruciale: la necessità di una formazione qualificata per affrontare un mercato del lavoro in rapida evoluzione. Secondo il Cedefop, Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale, agenzia dell’UE che promuove e sviluppa la formazione professionale, entro il 2030 ci sarà un incremento di quattro milioni di posti di lavoro nel settore edile a livello europeo. Una situazione che richiede un supporto, un investimento formativo per colmare la mancanza di competenze in campo edile, anche in vista della transizione ecologica.

Per invertire questa tendenza è necessario un impegno congiunto tra settore industriale e politiche governative. Non solo esiste la necessità di un significativo incremento numerico della forza lavoro ma anche l’importanza di avere competenze specializzate in ambiti digitali ed ecologici. Sono prima di tutto le maestranze di base a mancare: figure come il muratore o il carpentiere, ma anche figure specializzate che sappiano muoversi in un cantiere, cantiere che va sempre più verso una digitalizzazione. Il settore si sta trasformando e per questo è necessaria una formazione specifica.

La scuola dei mestieri di Impredo

Una risposta a questa sfida la offre Mastri 4.0, la scuola dei mestieri edili promossa da Impredo. Un progetto innovativo, dedicato alla formazione delle persone, giovani e adulti, nell’edilizia. La scuola, grazie al supporto di numerosi partner tra aziende e centri formativi, e un gruppo di lavoro professionale, combina teoria e pratica ed offre tirocini formativi direttamente nei cantieri. L’obiettivo è fornire un percorso di formazione che integri competenze tradizionali e innovative, includendo l’apprendimento dei mestieri edili fondamentali ma anche di nuove figure che grazie alla transizione ecologica si affacciano in questo settore.

Iniziative come Mastri 4.0 rappresentano un passo fondamentale nella formazione professionale nel settore edile in Italia. Combinando l’apprendimento teorico con esperienze pratiche, queste iniziative preparano i professionisti del futuro ad affrontare le sfide e le opportunità di un mercato del lavoro in continua evoluzione.